Alessio Re

Alessio Re

Fondazione Santagata per l'Economia della Cultura

Alessio Re è un esperto in beni culturali e sviluppo economico. Dopo aver lavorato con Walter Santagata e il suo gruppo di ricerca servo, dal 2018, come Segretario Generale della Fondazione Santagata. Dal 2013 insegna come professore aggiunto presso l’Università di Torino (corsi in: programmi UNESCO; Gestione di progetti culturali; Pianificazione di progetti UE; Industrie culturali e mercati globali) e, dal 2018, presso l’Università di Pisa (Gestione culturale e politiche turistiche). È anche consulente presso ITC-ILO (2008-), ricercatore associato del CNR-ICVBC (2015-), membro del Sc. Comitato del Parco Monviso (2019-) dell’Istituto Internazionale di Dinamiche Territoriali e Ambientali (2014-) e membro del consiglio di amministrazione della Cattedra UNESCO dell’Università di Torino (2017-19). Coordina il Master in Protezione dei Beni Culturali in Risposta alle Crisi e l’Accademia Internazionale sull’UNESCO e lo Sviluppo Sostenibile, e partecipa al consiglio di coordinamento del Master in Patrimonio Mondiale e progetti culturali per lo sviluppo, il Master in Gestione del Patrimonio Naturale Mondiale, il workshop annuale di Urbanizzazione e paesaggio culturale e il Campo Giovanile Monviso di Mab UNESCO. Ha lavorato come consulente per l’UNESCO in: Italia (Pompei, 2012); Serbia (Stari Ras e Sopocani, 2013; Valutazione dei bisogni post-disastro, 2014; programmi di capacity building, 2010); Montenegro (2012); Iran (2015); Grecia (2016); Cambogia (2018); Pakistan (2019) e ho curato la mostra “Dietro la sostenibilità alimentare” (EXPO 2015). Ha coordinato il piano di gestione della Riserva Monviso (2015), il Piano di Sviluppo Economico Locale Port Louis (Mauritius, 2016) e ha lavorato sui piani di gestione dei siti UNESCO di Napoli, Alberobello, Langhe e Monferrato, Genova. Ha supervisionato la H.I.A. di Kotor (2017) ed è stato consulente dei Ministeri della Cultura e del Turismo della Serbia (2014); Seychelles (2016); Mauritius (2016) con altre esperienze professionali in Azerbaigian, Cina, Cipro, Egitto, Francia. Ha curato i volumi “Valutazione della gestione dei siti UNESCO” (2012) e “Cluster UNESCO” (2016).