La Galleria Nazionale dell’Umbria lancia la campagna #vociallarovescia

La Galleria Nazionale dell’Umbria lancia la campagna #vociallarovescia

  • 12 Novembre 2020
  • News

La Galleria Nazionale dell’Umbria, considerata la chiusura imposta dal DPCM del 3 novembre 2020, continuerà la sua campagna di comunicazione raccontando le opere della Galleria attraverso una nuova modalità di interazione con l’utenza: quella offerta dai podcast.

Abbiamo chiesto ad amici e ospiti illustri (e non) di lasciarsi suggestionare da un dettaglio di un’opera, cercando di raccontare con parole proprie i loro legami e le loro emozioni, suscitate non solo dalla visione, ma anche dai ricordi e dalle esperienze.

La prospettiva di ciascuno di essi ci aiuta a capire perché una Galleria di arte antica riesce, anche a distanza di secoli, a parlare al presente e a essere sempre attuale, coinvolgendo aspetti che interagiscono con la vita di tutti.

Il museo attua così la sua funzione di mediazione tra la conservazione del patrimonio artistico e la missione di relazionarsi e dialogare con i fruitori, anche attraverso modalità inedite in grado di veicolare una prospettiva sempre nuova e sempre diversa.

La polifonia di voci che ne deriva aiuta a far percepire un museo aperto, anche in condizioni di chiusura.

Da queste intenzioni nasce la campagna #vociallarovescia, partita lunedì 9 novembre e in programma fino al 3 dicembre 2020.

Ogni mattina alle ore 7.00 sui canali social della Galleria (Facebook, Twitter e Instagram) all’immagine di un dettaglio di un’opera sarà associato il commento (sotto forma di podcast reperibile nella piattaforma Spreaker, cui fa riferimento il link indicato) di un visitatore speciale, che ha accettato di entrare anche da una porta chiusa.