Presentazione RO.ME

Uno spazio dedicato e un marketplace per decision makers, key actors, buyers di musei, luoghi e destinazioni culturali.

Settemila metri quadri di area espositiva con stand e corner di musei, istituzioni nazionali e locali, fondazioni, associazioni, regioni, università, aziende e professionisti, con l’obiettivo di promuovere mediante conferenze, approfondimenti specialistici, scambio di buone prassi, reti di collaborazione, la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio culturale. RO.ME offre una occasione di incontro e contatto con i direttori di musei e dei principali luoghi culturali italiani e internazionali, con le istituzioni del settore, con le aziende e consente di promuovere un business matching con una qualificata platea di professionisti, buyer e rappresentanti istituzionali.

I numeri dell’edizione 2018:

7.000 mq di area espositiva e sale dedicate;

5.000 visitatori professionali;

500 direttori di musei e luoghi culturali partecipanti;

29 panel specialistici con l’intervento di 134 relatori, a partire dalla conferenza inaugurale “Musei Italiani: Sistema nazionale” promossa dalla Direzione Generale Musei del Ministero per i Beni e le Attività Culturali;

180 incontri professionali e B2B tra buyer ed esperti provenienti da Europa, Stati Uniti, Qatar, Russia e Cina e gli espositori;

23 incontri informali, “caffè scientifici” promossi dal Centro di Eccellenza del Distretto Tecnologico Beni e Attività Culturali del Lazio.

Gli espositori: i prodotti e i servizi.

App, Audioguide, Audiovisivi e contenuti multimediali innovativi, Allestimenti e organizzazione per mostre e musei, Artigianato artistico, Bookshop, Comunicazione, Editoria, Exhibition & collection management, Edutainment, Illuminotecnica e forniture tecniche, Industrie creative e culturali, Marketing territoriale, Merchandising & Licensing, Organizzazione eventi, Ticket & booking solutions, Servizi didattici e per i visitatori, Trasporti e spedizioni d’arte, Turismo digitale, Ricerca e sviluppo, Realtà virtuale, aumentata e nuove tecnologie.

I visitatori 2018:

  • Direttori di musei, luoghi e destinazioni culturali
  • Decision maker (Ministeri, Regioni, Enti locali, Fondazioni, Associazioni, Università)
  • Aziende e operatori dei beni e delle attività culturali
  • Professioni culturali e creative (ICC)
  • Collezionisti d’arte, Exhibition Coordinator e Registrar
  • Archeologi, Restauratori, Architetti, Conservatori, Designer, Ingegneri, Storici dell’arte, Docenti/Accademici e studenti
  • Executive, manager e consultant